Semalt presenta sei fasi essenziali dell'ottimizzazione delle immagini

Sfortunatamente, le persone non sanno quanto sia importante utilizzare immagini di qualità. Pertanto, non prestano attenzione all'ottimizzazione delle immagini per il SEO. Google preferisce i siti Web con contenuti multimediali, il che significa che molti PDF, video, immagini e incorporamenti di social media possono aggiungere valore al layout generale del tuo sito. Ma non è facile usare immagini di qualità nei tuoi articoli perché ci sono molte cose a cui prestare attenzione.

La dimensione e delle tue immagini:

Max Bell, il responsabile del successo dei clienti Semalt , afferma che le dimensioni delle immagini dovrebbero essere ridotte al minimo . Immagini troppo grandi o troppo piccole non possono ottenere i risultati desiderati. Ecco perché dovresti ridimensionare le tue foto prima di usarle in modo che siano ottimizzate per i risultati del motore di ricerca . Inoltre, dovresti dare nomi corretti alle tue immagini (esempio.jpeg) e assicurarti che i nomi siano pertinenti al tuo contenuto web. Salvare sempre le foto con una risoluzione ridotta, ad esempio 200x200px e non caricarle come 4000x4000px.

Alt tag di testo e descrizione:

Il testo alternativo e i tag di descrizione delle tue foto sono obbligatori dal punto di vista SEO. Se l'immagine non viene visualizzata correttamente, è necessario sostituirla con un'immagine con una risoluzione migliore e non dimenticare di inserire tag di testo e descrizione altari. Il testo alternativo funge da testo di ancoraggio per un collegamento specifico. Google non consiglia mai di utilizzare più collegamenti all'interno di una pagina, ma è una buona pratica SEO. Per quanto riguarda i tag di descrizione, è possibile o meno aggiungerli.

Dimensione delle immagini in SEO:

Se utilizzate Photoshop o un altro strumento simile, non dovreste salvare le immagini con risoluzioni di alta qualità. Invece, dovresti ridurre i kilobyte sacrificando un po 'di qualità. Strumenti come TinyPNG possono essere utilizzati per ridurre un gran numero di immagini. Ad esempio, se si dispone di un'immagine da 100 kb, è necessario ottimizzarla utilizzando TinyPNG e ridurla a 10 kb o meno. Ciò migliorerà il tempo di caricamento del tuo sito Web da dieci secondi a tre secondi.

Organizzazione delle immagini:

Uno degli aspetti più importanti dell'ottimizzazione delle immagini on-page non è altro che l'organizzazione delle immagini. In questi giorni, i siti Web come Shopify ed eCommerce hanno organizzato le immagini in directory specializzate. Se non usi nessuno di questi framework, puoi organizzare le tue foto sul tuo server. Non dovresti permettere a Google di scansionare il tuo sito Web per intero fino a quando le immagini non saranno completamente ottimizzate. Se sei interessato all'infografica, dovresti saperne di più sull'ottimizzazione delle immagini online.

Il formato dell'immagine:

Quando si tratta di salvare le immagini in Paint o Photoshop, è necessario salvare il file in un formato appropriato. JPEG è il formato di immagine migliore e più famoso che aggiunge valore all'aspetto generale del tuo sito. PNG, d'altra parte, è buono per la grafica come minuscole icone web grafica e loghi. Le GIF sono utili se vuoi inserire alcune animazioni nei tuoi articoli.

Classifica in Google Immagini:

Tenendo presente queste cose, puoi facilmente classificare il tuo sito su Google Immagini. Google Immagini assicura di indirizzare molto traffico verso il tuo sito Web, ma assicurati che le immagini che utilizzi siano all'altezza. Stai lontano dalle foto d'archivio e usa solo immagini uniche.